(aggiornamento settembre 2017)

Art. 1: INTRODUZIONE

La scuola dell’infanzia “S. Teresa di Gesù bambino” accoglie i bambini nell’età prescolastica, cioè dai tre ai sei anni, con fini educativo-formativi e di preparazione alla scuola dell’obbligo.

È aperta senza discriminazione a tutti gli alunni le cui famiglie accettino il suo “Progetto educativo”.

La Scuola si propone innanzi tutto di educare al senso cristiano della vita sulla base di una formazione umana, religiosa, sociale, affettiva, morale e – il più possibile – integrale per educare al senso della responsabilità personale e promuovere l’espansione delle risorse infantili.

Si impegna quotidianamente per favorire, nella crescita armonica, la formazione di ciascun bambino e continuare l’azione educativa della famiglia, la cui opera non può e non deve essere sostituita o delegata ad altri.

Art. 2: ISCRIZIONI

Essendo convenzionata con la Città di Torino, l’iscrizione alla Scuola è vincolata dal regolamento e dalle modalità indicate dalla stessa Città di Torino.

L’iscrizione alla Scuola deve essere riconfermata per l’anno scolastico successivo ogni anno, nel mese di aprile-maggio, versando la quota di iscrizione stabilita.

La formazione delle sezioni viene definita dalla Coordinatrice Didattica e dal Collegio docenti.

 Art. 3: CALENDARIO SCOLASTICO

  Il servizio scolastico, di norma, inizia con la seconda settimana del mese di Settembre e termina il 30 Giugno; è funzionante dal lunedì al venerdì. Il giorno di sabato la scuola rimane chiusa.

La scuola osserva i giorni di vacanza previsti dal calendario scolastico regionale consegnato alle famiglie all’inizio di ogni anno.

Nei mesi di luglio e agosto la Scuola rimane chiusa e riapre la seconda settimana di settembre. Per coloro che avessero necessità di iscrivere i figli alla “scuola estiva”, la Scuola si fa intermediaria con il Comune per segnalare le scuole comunali nelle quali è possibili iscrivere i figli.

Art. 4: ORARIO DELLA GIORNATA

§1 L’orario della scuola è stabilito nel modo seguente:

  •   ENTRATA dalle 8.30 alle 9.00;
  •   USCITA INTERMEDIA: 12.30-12.45;
  •   USCITA NORMALE: dalle 15.45 alle 16.00

L’orario sia seriamente osservato per motivi d’ordine e di rispetto al bambino.

§2 La scuola offre anche un “Pre-scuola” e un “Doposcuola”. Gli orari per questi due momenti sono:

  •   PRESCUOLA: dalle 7.45 alle 8.30;
  •   DOPOSCUOLA: dalle 16.00 alle 17.30.

Il servizio di “pre” e “dopo” scuola comporta il pagamento di una quota a parte.

§3 L’orario giornaliero, in linea di massima è articolato come segue:

  • 7.45 – 8.30: Pre-scuola
  • 8.30 – 9.00: Accoglienza;
  • 9.00 – 11.15: Attività didattica;
  • 11.15 – 11.30: Preparazione al pranzo;
  • 11.40 – 12.30: Pranzo
  • 12.30 – 13.30: Attività ludica;
  • 12.30 – 12.45: Uscita intermedia;
  • 14.00 – 15.15: Riposo;
  • 15.30 – 15.45: Preparazione all’uscita;
  • 15.45 – 16.00: Uscita;
  • 16.00 – 17.30: Doposcuola (con merenda).

§4 Eventuali entrate o uscite fuori orario devono essere limitate ad effettive necessità previa autorizzazione della coordinatrice. Nel caso in cui il bambino abbia qualche visita medica in mattinata, l’entrata non dovrà essere effettuata oltre le ore 11.00 (avvisare l’insegnante il giorno prima o la mattinata stessa entro le ore 9.00).

 Art. 5: FREQUENZA ALLA SCUOLA

La puntualità e la frequenza regolare alle attività sono presupposti per l’ordinato svolgimento delle medesime; favoriscono inoltre la formazione all’assunzione responsabile dei propri impegni. Per questo si richiede la collaborazione dei genitori.

 Art. 6: GIUSTIFICAZIONE DELLE ASSENZE

La famiglia è tenuta a comunicare tempestivamente alla Scuola le assenze del bambino.

Al rientro in classe dopo un periodo di assenza prolungato è opportuno comunicare alla Scuola il motivo dell’assenza sia per la salvaguardia della salute del proprio figlio che di quella degli altri bambini.

Art. 7: USCITA DA SCUOLA

Le insegnanti consegnano i bambini all’uscita ai soli familiari o alle persone (maggiorenni) precedentemente designate dai genitori attraverso la delega scritta e firmata.

Art. 8: SERVIZIO MENSA

Il menù giornaliero – studiato appositamente per i bambini e preparato in sede – verrà esposto all’ingresso della Scuola.

I genitori di bambini che necessitano di una dieta particolare a causa di intolleranze alimentari o di allergie devono segnalare il caso alla coordinatrice o alle maestre, mai al personale ausiliario, corredandolo con un certificato medico che ne attesti le caratteristiche.

La Scuola dell’infanzia applica le norme igieniche e sanitarie previste dalle disposizioni legislative in merito.

  È fatto divieto ai genitori e a tutte le persone esterne alla scuola di entrare nei locali adibiti a cucina.

Per qualche occasione particolare è consentito portare a scuola caramelle o biscotti purché confezionati concordando il tutto con l’insegnante. Alla Scuola è fatto divieto di accettare prodotti dolciari preparati dai genitori poiché privi dei necessari controlli igienici.

La Scuola provvede a fornire la merenda del doposcuola; è pertanto vietato portare da casa brioches, merendine, succhi di frutta o quant’altro e consumarlo all’interno degli ambienti scolastici.

Art. 9: CORREDO

§1 La famiglia provvederà a fornire ogni bambino del seguente corredino – contrassegnando TUTTo con nome e cognome:

a) GREMBIULE (secondo il colore della sezione);

b) BAVAGLINO con elastico e portatovagliolo;

c) SACCHETTO contenente un ricambio completo variato secondo la stagione (mutandine, canottiere, calzini, calzoncini e maglietta);

d) ASCIUGAMANO piccolo con occhiello di fettuccia (circa cm. 50×30);

e) FAZZOLETTI DI CARTA che il bambino dovrà sempre avere con sé ogni giorno;

f) FEDERA, LENZUOLINO (da lettino, senza angoli) e COPERTINA (da lettino);

g) SACCHETTO per riporre la biancheria usata da portare a casa e riportare il lunedì;

h) TUTA BLU e MAGLIETTA DEL COLORE DELLA SEZIONE da usare per la psicomotricità, le uscite e altre iniziative della scuola;

i) PANTOFOLE o SCARPE LEGGERE da usare nell’ambiente scolastico e durante l’ora di psicomotricità.

  Per permettere ai bambini una certa autonomia nel vestirsi, si consiglia un abbigliamento pratico e comodo (ad esempio, pantaloni con l’elastico); non sono ammessi bretelle, cinture e salopette.

§2 Si richiede, inoltre, di portare, all’inizio dell’anno:

  • 2 saponette;
  • 1 confezione di salviette detergenti e umidificate;
  • 1 confezione di fazzoletti di carta.

Art. 10: GIOCHI ED OGGETTI PREZIOSI

Si prega vivamente di non lasciare ai bambini oggetti preziosi (catenine, braccialetti, orecchini …) e i giochi di casa dei quali la Scuola non si assume nessuna responsabilità.

Art. 11: RELIGIONE – GINNASTICA – INGLESE

Settimanalmente, nei giorni fissati dal calendario annuale, i bambini si dedicano all’attività motoria, all’inglese e alla educazione religiosa.

Nei giorni in cui si svolge l’attività motoria, i bambini dovranno indossare la tuta e le scarpe usate normalmente nell’ambiente scolastico.

Art. 12: RAPPORTI CON LE INSEGNANTI E IL PERSONALE

Le insegnanti saranno a disposizione dei genitori per colloqui – individuali, sui singoli bambini – generalmente nel mese di febbraio negli orari stabiliti; in caso di necessità sarà possibile concordare un incontro con la maestra o la coordinatrice.

I genitori sono tenuti a comunicare alla coordinatrice della Scuola ogni variazione inerente la residenza e/o i recapiti telefonici personali e del posto di lavoro.

  I genitori sono invitati a non intrattenersi con il personale ausiliario durante le ore lavorative.

Le insegnanti non sono autorizzate a somministrare alcun tipo di medicinale ai bambini ad eccezione dei farmaci salvavita con indicazione precisa del medico curante. In caso di malessere del bambino la famiglia verrà tempestivamente avvisata.

Le insegnanti, inoltre, sono tenute ad avvisare le famiglie in caso di pediculosi chiedendo di portare a casa il bambino per sottoporlo immediatamente al trattamento adeguato.

Art. 13: SPAZI ED ATTREZZATURE

La struttura scolastica possiede ambienti e strutture finalizzate allo svolgimento delle attività didattiche ed educative. Le insegnanti e tutto il personale vigilano ed educano al rispetto degli ambienti e delle attrezzature per un loro adeguato mantenimento.

  • È vietato far sedere i bambini sopra gli armadietti.
  • Nell’orario di entrata/uscita, per questioni di ordine e di sicurezza, è vietato fermarsi negli ambienti della Scuola per consumare merende o giocare.

 Art. 14: USCITE DIDATTICHE E GITE

Nel corso dell’anno la scuola organizza per i bambini uscite a scopo didattico e gite. Le uscite e/o le gite verranno comunicate di volta in volta con avviso informativo consegnato alle famiglie.

Verrà chiesto alle famiglie di firmare un’autorizzazione valevole per l’intero anno scolastico tramite apposito modulo fornito dalla Scuola stessa.

Art. 15: NORME AMMINISTRATIVE (approvate dal Consiglio Parrocchiale per gli affari economici)

§1 Per ogni bambino è richiesta la quota d’iscrizione è di € 80,00. La quota va versata ogni anno, nel mese di maggio, per confermare l’iscrizione all’anno scolastico seguente. In caso di ritiro, la quota di iscrizione non verrà restituita.

§2 La retta mensile – che serve a coprire le spese fisse generali della Scuola, per loro natura indipendenti dal numero dei bambini frequentanti, ed è comprensiva della mensa e del riscaldamento – per l’anno 2017-2018 è stabilita in € 200,00. Essa deve essere versata per intero entro i primi cinque giorni scolastici del mese anche se il bambino non frequenta regolarmente.

La retta mensile è determinata dalla Scuola in conformità ai massimali stabiliti d’intesa tra l’Amministrazione comunale e la F.I.S.M.

La segreteria si riserva la facoltà di apportare alcune modifiche alle date dei pagamenti.

Non sono previste riduzioni in caso di assenze prolungate del bambino; tuttavia, per sopraggiunte gravi necessità economiche, è possibile rivolgersi all’Ente gestore.

§3 La retta mensile potrà essere versata anche tramite bonifico bancario sul

conto corrente bancario numero 1387393

codice Iban: IT32M0200801113000001387393

in essere presso “Unicredit banca” filiale “Torino De Gasperi” intestato a “Parrocchia S. Teresa di Gesù bambino – scuola materna” segnalando come causale. “Retta mese di … per …

In questo caso vi preghiamo di stampare una doppia ricevuta del versamento e di depositarne una copia nella cassetta che sarà predisposta in ogni aula scolastica nei primi giorni del mese.

§4 Per coloro che intendono usufruire del servizio pre e post scuola, le quote sono le seguenti:

1) Pre scuola: € 20,00 (da versare insieme alla retta);

2) Dopo scuola: € 50,00 (comprensiva della merenda, da versare insieme alla retta).

Per la fruizione saltuaria del servizio di pre e post scuola saranno disponibili dei blocchetti da € 5,00 o 10,00 da utilizzare in caso di necessità Per informazioni rivolgersi alla Coordinatrice didattica.

§5 Nel mese di ottobre si richiede il versamento della quota annuale per l’attività di gioco motorio (per tutti i bambini, 3-4-5-anni) e la quota annuale per il corso di inglese( per i bambini di 4 e 5 anni). Entrambe le quote possono essere versate tramite bonifico bancario con le coordinate di cui sopra, specificando nella causale: “Corso di psicomotricità” oppure “Corso di inglese”.

Art. 16: COLLEGIO DEI DOCENTI

Il Collegio dei docenti viene convocato dall’Ente gestore di norma una volta al mese. Nei casi previsti dalla legge o qualora si riscontrassero valide ragioni è ammessa la presenza dei Rappresentanti di sezione.

 Art. 17: PARTECIPAZIONE DEI GENITORI

Sia ai rappresentanti di sezione che ai genitori della Scuola è riconosciuto il diritto di riunirsi in assemblea nei locali della Scuola. Tuttavia, è indispensabile farne richiesta scritta alla Direzione della Scuola almeno cinque giorni prima della convocazione. Nella richiesta si devono indicare la data, l’ora e l’ordine del giorno dell’assemblea.

Agli incontri formativi di sezione o di Scuola che saranno organizzati si richiede la partecipazione di tutti i genitori.

 

Il presente regolamento è stato stilato nel mese di maggio 2017 ed entra in vigore a far data dal 1 settembre 2017, inizio dell’anno scolastico 2017-2018.

 

 

Per la Scuola dell’infanzia S. Teresa di Gesù bambino

don Mario Sebastiano Mana – legale rappresentante