ORARIO DELLE MESSE E DELL’UFFICIO PARROCCHIALE

ORARIO delle MESSE FERIALI: LUNEDI’, MERCOLEDI’ e VENERDI’: ore 8.00 MARTEDI’, GIOVEDI’ e SABATO: ore 18.30 ORARIO delle MESSE FESTIVE:   9.00 – 10.30 – 18.30  Quando non viene celebrata la Messa, al mattino si celebrano le Lodi e alla sera il Vespro, durante i

ORARI DELLA SETTIMANA SANTA

Di seguito è possibile vedere il manifesto con gli orari delle celebrazioni della Settimana Santa. Si segnala in particolare: La “Messa nella cena del Signore” (giovedì 14 aprile ore 18.30) La celebrazione della “Passione e morte di Gesù” (venerdì 15 aprile

INFORMAZIONI DALLA SCUOLA

Sono partite le iscrizioni al nuovo anno scolastico 2022-2023. La domanda di iscrizione alla scuola dell’infanzia dovrà essere presentata on line sul portale TorinoFacile  dalle ore 8.00 del 4 gennaio alle ore 20.00 del 28 gennaio 2022 . Le domande inviate oltre le ore 20.00

SETTEMBRE 2021

apri il notiziario

Sempre aggiornato sugli appuntamenti della Parrocchia

vai al calendario

PREGHIAMO CON LA CHIESA

Messa del giorno e liturgia delle ore

liturgia del giorno

DESIDERIO DESIDERAVI

LETTERA APOSTOLICA DEL SANTO PADRE FRANCESCO sulla formazione liturgica del popolo di Dio

RIPENSARE IL MODO DI ESSERE CHIESA SUL TERRITORIO

LETTERA dell'ARCIVESCOVO alla comunità diocesana

CONSACRAZIONE A MARIA

ATTO DI CONSACRAZIONE al Cuore Immacolato di Maria - Papa Francesco 25.03.2022 Solennità dell'Annunciazione del Signore

«Come è grande la potenza della preghiera! La si direbbe una regina che abbia ad ogni istante libero adito presso il re e possa ottenere tutto ciò che chiede».

Santa Teresina - Alençon, 2 gennaio 1873 – Lisieux, 30 settembre 1897

Chi fa la guerra dimentica l’umanità. Non parte dalla gente, non guarda alla vita concreta delle persone, ma mette davanti a tutto interessi di parte e di potere. Si affida alla logica diabolica e perversa delle armi, che è la più lontana dalla volontà di Dio. E si distanzia dalla gente comune, che vuole la pace; e che in ogni conflitto è la vera vittima, che paga sulla propria pelle le follie della guerra.

Papa Francesco